in evidenza »

Razzismo, un piano inclinato sul quale stiamo scivolando

febbraio 4, 2018 – 9:30 pm |

La memoria della Shoah e del Porrajmos, cioè dello sterminio di ebrei, rom e sinti da parte del nazismo – una memoria da coltivare non un giorno solo, ma tutto l’anno – dovrebbe essere per noi una lente attraverso cui esplorare il nostro presente tenendo conto della dinamica del razzismo: sia del suo esito estremo, ma anche dei suoi inizi; …

Leggi l'articolo completo »

Attualità e politica »

Quanti posti abbiamo?

settembre 14, 2017 – 11:56 am |

Certamente papa Francesco era consapevole che l’assist dato alle politiche migratorie del governo italiano avrebbe avuto l’effetto di rinfocolare la canea antiprofughi delle destre razziste, non solo italiane ma anche europee, di cui peraltro le strategie del ministro Minniti – e prima di lui le parole di Renzi – ricalcano i punti fondamentali: l’abbiamo sempre detto “non c’è più posto”; caso mai, “aiutiamoli a casa loro”, ecc.

Francesco ha voluto evidenziare che: non c’è accoglienza senza integrazione; senza la capacità di dare casa, lavoro, reddito, scuola e servizi sociali a chi si è visto costretto a cercare tra noi rifugio o speranza di sopravvivere. Ha anche ricordato che la questione dei profughi e dei migranti, insieme a quella del clima – tra loro strettamente legate – è la questione centrale del nostro tempo: tanto per il “cuore”, cioè per lo spirito da cui ciascuno di noi si deve sentire guidato, quanto per la “politica”, cioè per le scelte che ogni paese deve fare. Leggi l’articolo completo »

Torna in campo il movimento per la libera scelta

settembre 12, 2017 – 2:17 pm |

Si riaprono le scuole e il problema principale che insegnanti, allievi, genitori, autorità scolastiche e personale amministrativo si troveranno di fronte non sarà la mancanza di docenti, i ritardi nelle nomine, o il disastro della “Buona scuola” di Renzi, ma il mare di scartoffie imposte dalla legge sui dieci vaccini resi improvvisamente obbligatori.

Il muro del Nord

settembre 8, 2017 – 11:40 am |

Il capitolo “secessione”, che le Regioni leghiste (la “Padania” senza più il Piemonte, ma con in più la Liguria) non erano riuscite ad aprire e legittimare in campo fiscale, viene oggi di fatto riproposto sulla questione delle “quote” di profughi e migranti da trasferire al Nord dai porti di sbarco; nonostante che a guidare questa rivolta sia proprio Maroni, l’ex-ministro …

Io temo la «democrazia» di Marco Minniti

settembre 5, 2017 – 5:58 pm |

«Aiutiamoli (a crepare) a casa loro»: perfetta unità sulla questione profughi e migranti delle tre forze che si contendono il controllo politico del paese, Pd, destra e 5stelle.
Condivido i timori del ministro Minniti per «la tenuta democratica del paese»; è ora di prenderne
atto. Solo che a creare questa drammatica situazione hanno contribuito in modo sostanziale lo stesso
ministro, la sua politica, …

Il deserto sociale e culturale dove trionfa l’inumano

agosto 18, 2017 – 5:35 pm |

Bisognerebbe chiedersi perché il Governo della Libia – o quello che viene spacciato per tale – è così pronto a riprendersi, anche con azioni di forza, quei profughi che tutti i Governi degli altri Stati, sia in Europa che in Africa, cercano di allontanare in ogni modo dai propri confini. La verità è che a volerli riprendere non è quel …

In difesa dei giusti

agosto 9, 2017 – 5:09 pm | Un commento

Coloro che dalle coste della Libia si imbarcano su un gommone o una carretta del mare sono esseri umani in fuga da un paese dove per mesi o anni sono stati imprigionati in condizioni disumane, violati, comprati e venduti, torturati per estorcere riscatti dalle loro famiglie, aggrediti da scabbia e malattie; e dove hanno rischiato fino all’ultimo istante di venir …

La contestazione del decreto Lorenzin

agosto 4, 2017 – 1:33 pm | 28 Comments

La contestazione del decreto Lorenzin, diventato legge il 28 luglio, sui 12 vaccini (poi “solo” 10) obbligatori per l’ammissione dei bambini ai nidi e alla scuola pubblica ha suscitato un movimento di massa – due manifestazioni nazionali di 40mila persone a Roma, una a Pesaro di 60 mila, un presidio di parecchi giorni davanti al parlamento, decine di cortei e …

Migranti al lavoro per la conversione ecologica

luglio 27, 2017 – 1:31 pm |

Il terrore e il furore con cui l’Unione Europea e il governo italiano affrontano l’arrivo dei profughi nascono dall’oblio del passato e dall’incapacità di guardare al futuro. I profughi che hanno raggiunto l’Europa nel 2015 (l’anno di maggior afflusso) sono meno dei “migranti economici” arrivati o “legalizzati” ogni anno prima del 2008. Con quei migranti l’Europa aveva realizzato la sua …

Per l’abolizone del debito (un contributo alla discussione).

giugno 19, 2017 – 4:30 pm |

Vedo nelle nostre discussioni sulla contestazione del debito pubblico il rischio di riproporre quello che per me è il principale limite dei fautori dell’uscita dall’euro: quello di ragionare come se i processi a cui mirano si svolgessero in una campana di vetro, a bocce ferme, ovvero ceteris paribus, dove niente cambia in relazione a quello che si fa. Gli anti-euro …

Chi sono i rifugiati ambientali?

giugno 19, 2017 – 11:46 am |

Chi sono i rifugiati ambientali? Secondo Essam El-Hinawi, che ha introdotto questo termine nel 1985, si tratta di “persone che sono state costrette a lasciare il loro habitat abituale, temporaneamente o per sempre, a causa di una significativa crisi ambientale (naturale e/o provocata da attività umane, come per esempio un incidente industriale) o che sono state spostate in via definitiva …

Lavoro per i migranti, lavoro per tutti

maggio 28, 2017 – 3:58 pm |

Quello di cui intendo parlare qui sono alcune soluzioni di ordine istituzionale per affrontare l’ingresso nel mondo del lavoro di profughi e migranti; non i meccanismi con cui vengono sfruttati tutti coloro che si trovano nel nostro paese in una condizione di irregolarità e che, grazie alla condanna alla clandestinità imposto da chi si oppone alla loro regolarizzazione, è ormai …