Home » Archive by Author

Articoli di Guido Viale

Abbiamo bisogno dell’Europa?

Gennaio 8, 2019 – 5:36 pm |

Sì. Abbiamo bisogno
dell’Europa. E anche dell’Unione Europea: del suo Parlamento imbelle e perciò
impotente; della sua Commissione dai culi di pietra; del suo Consiglio che la
dilania inseguendo non “l’interesse nazionale” (che cos’è?) di ogni Stato
membro, ma il tornaconto elettorale dei rispettivi governi; della sua Banca
Centrale che coordina attività e interessi della finanza mondiale che ci
governa tutti; e persino dei banditi che …

Uno scenario di riconversione ecologica dell’ecconomia

Gennaio 8, 2019 – 5:30 pm |

La sfida che la specie umana, ciascuno di noi, sia come
singolo che come nodo di una rete di relazioni sociali, e la Terra tutta, si
trovano ad affrontare – ciò che connota radicalmente la nostra era come antropocene (Crutznet, 2005 (1)), l’era
geologica in cui la conformazione del pianeta, la sua meteorologia e il futuro del
vivente che lo abita dipendono in via …

Due manifestazioni a confronto

Dicembre 11, 2018 – 12:50 pm |

La giornata dell’8 dicembre ha messo in luce l’essenziale.
A Roma, l’autocandidatura di Salvini a “Uomo della provvidenza” (“dio e popolo!” All’occorrenza sostituiti da rosario e pasta al ragù); ma anche a padre – anzi, papà – e padrone del paese; e a capo, con felpa d’ordinanza, della Polizia di Stato: a sancire la coincidenza tra governo e partito e tra …

Conflitti globali

Dicembre 4, 2018 – 2:59 pm |

Nel giorno di apertura della Cop 24 di Katowice si può affermare che il clima è il grande assente dalle politiche dei governi di tutto il mondo. Non se ne parla mai, se non per registrare l’abbandono dell’accordo di Parigi da parte di un altro Stato. Neppure la verde Germania riesce a staccarsi dal suo carbone. Non è mancata la …

Patriarcato. Ritorno a Slessico familiare

Novembre 29, 2018 – 5:51 pm |

La discesa in campo di un movimento mondiale di donne che riempie la scena politica e sociale degli ultimi anni – di cui il corteo di sabato scorso  24 novembre a Roma era solo un’articolazione – induce a ritenere che quel movimento sia destinato ad essere uno dei protagonisti principali di ogni possibile processo di trasformazione dei rapporti sociali nei …

Dove sta il conflitto

Novembre 20, 2018 – 3:42 pm |

Nelle fotografie della marcia di migliaia di honduregni verso gli Stati Uniti è difficile non riconoscere il Quarto stato di Pelizza da Volpedo attualizzato; e non vedere in quel loro presentarsi disarmati e affamati a una frontiera blindata non solo la disperazione, ma anche la convinzione che la Terra è di tutti; e la rivendicazione di ripartire tra tutti i …

Non è un treno!

Novembre 19, 2018 – 10:01 am |

“Ma è solo un treno!” aveva esclamato Luigi Bersani, già segretario del PD, non riuscendo a capire come intorno alla lotta contro quel “treno” sia cresciuta per trent’anni la più forte, duratura, combattiva, democratica ed ecologica comunità del paese, contrastando il modo sciagurato in cui esso viene governato. E questo, proprio mentre il partito di Bersani (“la ditta”), che in …

Papa Francesco, un passo falso.

Novembre 3, 2018 – 8:16 pm |

Sabato 13.10 ho avuto la fortuna di partecipare allo straordinario corteo di Nonunadimeno contro la delibera comunale che ha proclamato Verona “città della vita”. Il successo dell’iniziativa, quasi ignorata dai media, mi conferma nella convinzione che i movimenti delle donne costituiscono oggi uno dei nuclei fondamentali di resistenza all’ondata reazionaria, autoritaria e razzista che sta investendo non solo il nostro …

Mala tempora

Novembre 3, 2018 – 8:02 pm |

Care e cari, lasciate che mi presenti: sono il maltempo (mala tempora, in latino). Comincio parlando di me. Ma non vedete quello che sta succedendo? Quando mai si sono viste lastre di ghiaccio galleggiare per le strade di Roma come fossero fiordi dell’Artico? Su quella città abbiamo testimonianze scritte che coprono 2500 anni. Non è mai successo. Quando mai avete …

Un decreto che vuole aumentare i clandestini

Ottobre 30, 2018 – 12:00 pm |

Un’ondata incontrollata di “clandestini” sta per abbattersi sul nostro paese diffondendosi in ogni suo angolo. Da dove provengono? Dall’Italia: dall’Italia legale a quella “clandestina” Quanti sono? Più di centomila nel giro del prossimo anno (che si aggiungeranno a chi arriverà ancora via mare). Ma chi sta organizzando quel viaggio? Il ministro Salvini con il suo decreto sicurezza: chiuderà molti Sprar (i centri di accoglienza gestiti dai Comuni, che curano con progetti personalizzati l’inclusione sociale di …